IdWeb - Notizie
 
    Direct Email Marketing, strategia vincente !
 

Le più recenti indagini evidenziano che l'email marketing è uno strumento potente per l' acquisizione di nuovi clienti e per la fidelizzazione dei clienti esistenti e, per questo, e' destinato a svilupparsi velocemente.

è utilizzata dal 80% delle aziende;
è facile da usare;
è rapida;
ha un rapporto costo/prestazione molto interessante;
è affidabile

 

  • Ma cosa è l' Email Marketing:

Fare email marketing significa realizzare strategie di marketing utilizzando l'email come canale di comunicazione con il cliente attuale e potenziale  e basate sul preventivo consenso del destinatario.

Fare Email Marketing è molto diverso dal fare Spamming

Fare  SPAMMING significa spedire in modo indiscriminato, senza il consenso del destinatario, messaggi di posta elettronica e/o news letter. Lo spamming e' peraltro vietato in Italia dalla legge sulla privacy.

Le principali finalità dell'e-Mail Marketing sono:
acquisire nuovi clienti
fidelizzare la clientela
rafforzare il branding dell'impresa

  • Fare Email Marketing è fare Spamming ?

Spesso ci viene chiesto se possa essere considerato spamming il mandare un messaggio pubblicitario ad un indirizzo di posta di pubblico dominio, senza aver avuto il consenso da parte del destinatario ma offrendo subito, all'interno del messaggio, la possibilità di cancellarsi.

In base alla Netiquette (Network Etiquette), che è un insieme di principi, regole e linee guida di buon comportamento a cui ispirarsi nell'utilizzo di Internet, sviluppatesi spontaneamente tra gli utenti, la risposta è sì.

La Netiquette non è stata attualmente recepita all'interno dell'ordinamento giuridico italiano. Il rispetto delle sue regole da parte dell'abbonato è però una condizione prevista dal contratto che si stipula con gli Internet Provider per avere accesso ad Internet. Comportamenti contrari alla Netiquette possono quindi causare l'interruzione del servizio di connettività.

Le pratiche di spamming attuate dagli abbonati possono infatti essere molto pericolose per gli Internet Provider e per tutti i loro clienti. È successo infatti più volte che gli utenti raggiunti da messaggi indesiderati si siano vendicati inviando al mittente dello spamming messaggi contenenti "file spazzatura" di dimensioni molto rilevanti, con il risultato di intasare il servizio dell'Internet Provider che gli aveva fornito l'accesso, creando così problemi a tutti gli altri utenti del servizio.

L'utilizzo della posta elettronica come veicolo pubblicitario/promozionale è disciplinato in Italia dalla legge 675/96.

La legge 675/96 non richiede, per il primo invio, la richiesta del consenso qualora il dato sia pubblico. L'articolo 12 (Casi di esclusione del consenso) recita infatti al punto c):

Il consenso non è richiesto quando il trattamento:
…………..
c) riguarda dati provenienti da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque;

Quindi per la legge 675/96 è lecito un primo invio senza consenso se l'indirizzo di posta elettronica è pubblico. Tale possibilità è però negata in una legge successiva, il dlgs n.185/99 - articolo 10, che recita:

1. L'impiego da parte di un fornitore del telefono, della posta elettronica, di sistemi automatizzati di chiamata senza l'intervento di un operatore o di fax, richiede il consenso preventivo del consumatore.

La richiesta del consenso per il primo invio riguarda l'attività di marketing nei confronti dei consumatori, quindi dei privati. In relazione al significato in italiano del termine consumatore (chi fa uso, acquistandoli sul mercato, di determinati prodotti della natura o dell'industria), che si riferisce ad una persona, non sembra infatti essere necessaria la richiesta del consenso al primo invio di un messaggio di posta elettronica alla azienda, il cui indirizzo di email sia pubblico.

 

  • I vantaggi dell Email Marketing

Tutte le piu' recenti indagini evidenziano che l'email marketing e' destinato a svilupparsi velocemente. Infatti l'email:

  • E' facile da usare.
  • E' rapida.
  • Ha un rapporto costo/prestazione molto interessante.
  • E' affidabile.
  • Si puo' monitorare in tempo reale il risultato.
  • Permette di identificare in modo facile ed immediato gli indirizzi sbagliati e quindi porvi rimedio.

 

  • Come fare Email Marketing ?

Una campagna (azione di marketing della quale si sono definiti la durata, l'obiettivo, la proposta commerciale, la comunicazione, i destinatari) di email marketing puo' essere strutturata in modo autonomo oppure integrata con il sito web.

1. Per esempio, un'azienda puo' aver distribuito ai suoi clienti un catalogo cartaceo dei prodotti ordinabili tramite fax o tramite telefono. Se questa azienda ha raccolto gli indirizzi email dei suoi clienti e ha il loro consenso a ricevere materiale pubblicitario, inviando una semplice email essa puo' segnalare di volta in volta i prodotti in promozione o invitarli a visitare un rivenditore per le novita'.

2. Se invece l'azienda ha un sito web, il messaggio email inviato per la segnalazione di un nuovo prodotto puo' contenere il link alla sezione "novita'" del sito dove il cliente o il potenziale cliente puo' visionare il prodotto e le sue caratteristiche senza dover uscire da casa o dall'ufficio.

Per realizzare le azioni sopradescritte e' necessario raccogliere gli indirizzi email dei clienti e dei potenziali clienti. Per farlo, si puo':

  • chiamarli direttamente per richiederlo.
  • comprare gli indirizzi da un'azienda specializzata. In Italia non e' ancora molto diffusa questa tipologia di azienda.
  • mettere sul proprio sito un web form grazie al quale il cliente puo' richiedere informazioni e/o iscriversi alla newsletter e fornire i propri dati. Un web form e' un modulo residente su un sito Internet che il cliente puo' compilare e spedire direttamente all'azienda dal sito stesso per richiedere informazioni e per essere aggiornato per i prodotti e servizi di suo interesse.

 

  • Cosa si deve conoscere per fare Email Marketing ?

Per poter intraprendere azioni di email marketing e' necessario avere conoscenze su:

  • come segmentare il target (destinatari della
       nostra azione).
  • come strutturare una proposta.
  • come redigere un messaggio di email (azione
       piu' complessa che redigere una lettera, dal
       momento che nel messaggio di posta elettronica
       entrano in gioco variabili tecnologiche).
  • ogni quanto inviare comunicazioni al cliente
       etc, etc.

 

  • Con quali strumenti fare Email Marketing ?

La raccolta e l'organizzazione non automatizzate del contenuto dei web form da parte delle aziende puo' essere molto laboriosa.

In molti casi, infatti, l'azienda riceve nella casella di posta elettronica un messaggio che ha come oggetto la dicitura "web form" (il che poi rende praticamente irrintracciabile il contenuto) contenente campi non organizzati.

Raccogliere email:  se un'azienda dispone di un software di gestione contatti, una persona deve archiviare manualmente i campi uno per uno con tutti i rischi di errore che questo comporta. Il tempo di archiviazione manuale di ogni contatto puo' variare tra i 5 e i 8 minuti.  Se l'azienda riceve 8 contatti al giorno deve dedicare alla loro archiviazione circa un'ora di lavoro di una persona (come minimo euro 10,00 al giorno o euro 220,00 al mese).

Se l'azienda non possiede un sito per la gestione contatti, l'operazione di archiviazione diventa ancora piu' complicata. In questo caso, in generale, si creano nel programma di posta delle cartelle dove archiviare i contatti per tipologia di richiesta. Per individuare gli indirizzi di email da inserire successivamente in una campagna, sara' dunque necessario rileggere tutti i web form e fare copia e incolla manualmente degli indirizzi dal web form al messaggio da spedire.

Fornire informazioni: Per tenere aggiornato il mittente del contatto sui servizi e sui prodotti di suo interesse tramite posta elettronica, l'azienda deve ovviamente costruire delle liste dove riunire gli indirizzi di email di coloro che hanno fatto richieste omogenee. Per inviare una comunicazione, deve poi strutturare un messaggio e deve inviarlo a tutta la lista ricordandosi di utilizzare la modalita' di invio che non renda visibili gli indirizzi di porta eklettronica tra di loro (Spamming) . Sono diversi, infatti, i casi di errori compiuti, a causa dei quali si sono resi noti gli indirizzi di email dei clienti o dei potenziali clienti a tutta la lista.

Tutti questi aspetti vengono agevolmente eliminati grazie ad ID DIRECT della IdWeb srl, il software 'in affitto' in modalita' ASP da utilizzare tramite  Internet.

IDDIRECT infatti consente di eseguire in automatico:

  • la raccolta degli indirizzi di email
  • la gestione del conseguente invio di email
  • il monitoraggio in tempo reale dei risultati.

 

  • Il glossario dell'Email Marketing.

Branding
Tutte le attività svolte da un'azienda per differenziare e promuovere i propri marchi.

Campagna
Azione di marketing della quale si è definita la durata, l'obiettivo, la proposta commerciale, la comunicazione, i destinatari.

Click Through (CT)
Rapporto tra il numero di persone che hanno cliccato sui link contenuti nel messaggio e il numero di persone che hanno ricevuto il messaggio di posta elettronica.

Data Miming
Il "Data mining" è un processo strutturato di creazione di modelli a supporto delle decisioni di business, scoprendo relazioni, similitudini, sequenze e tendenze all'interno di basi dati di grandi dimensioni contenenti informazioni eterogenee, utilizzando tecniche statistiche e di intelligenza artificiale.

Email Marketing
Realizzare strategie di marketing utilizzando la posta elettronica come canale di comunicazione con il cliente attuale e potenziale.

Impression
L'impression rappresenta il numero di volte che una pagina web o un banner viene scaricata sul computer dell'utente. È utilizzato come parametro base per la pianificazione di una campagna banner, che quindi viene pagata in base al numero di volte che un banner è stato mostrato all'utente su uno o più siti web, indipendentemente da quanti utenti ciccano sul banner stesso.

Modulo di contatto
Modulo di richiesta informazione e/o di iscrizione alla newsletter residente su un sito Internet che il cliente può compilare e spedire direttamente all'azienda dal sito stesso.

Netiquette (Network Etiquette)
Insieme di principi, regole e linee guida di buon comportamento da seguire nell'utilizzo di Internet, sviluppatesi spontaneamente fra gli utenti Internet nel corso del tempo.

Newsletter
Messaggio di posta elettronica che viene inviato periodicamente e gratuitamente a coloro che lo abbiano richiesto e che contiene informazioni aggiornate su argomenti di loro interesse.

Opt-In (Permission Marketing)
Modalità di iscrizione alla newsletter. L'interessato si abbona fornendo il proprio consenso a ricevere i futuri messaggi.

Opt-Out
Modalità di iscrizione alla newsletter. L'utente è stato abbonato a sua insaputa senza aver fornito il suo consenso esplicito. Nel messaggio di email che riceve ci sono le istruzioni per l'eventuale cancellazione dalla newsletter. Questa modalità, in base alle regole della Netiquette, è da considerarsi spamming.

Permission Marketing
Il permission marketing è definito dal suo ideatore, Seth Godin, una strategia di marketing che ha l'obiettivo di ottenere dal consumatore il permesso di comunicare con lui. Avere il suo permesso garantisce che il consumatore presti maggiore attenzione al nostro messaggio.

Precision Email Marketing
Comunicare con precisione in relazione agli interessi espressi dal destinatario.

Redemption
Risultato in termini assoluti o percentuali di un'operazione promozionale o di vendita. In termini percentuali è il rapporto tra il numero di risposte ottenute e il numero totale di contatti presi in considerazione per una determinata iniziativa di marketing. In un'azione di direct marketing è il rapporto fra il numero di risposte e il numero dei messaggi inviati.

Spamming
Spedire in modo indiscriminato, senza il consenso del destinatario, messaggi di posta elettronica e/o newsletter.

Target
L'insieme dei potenziali clienti di un prodotto o di un servizio.

IdWeb
Marketing Division